venerdì 16 dicembre 2011

2 PORTA-mi via!


Chissà come mai, ma ad intervalli regolari pare che ci siano delle interferenze nel "Campo PSI" che governa l'ispirazione dei bloggers e degli internauti in genere.

Della serie: il 14 di Dicembre io, di punto in bianco, mi imbatto in "ASCIIPortal" e ne parlo in questa sede. Lo stesso giorno, un amico annuncia al mondo tramite "FaceBook" che si sta recando a Cuba per una breve villeggiatura natalizia e saluta la rete e gli amici (come se non ci fosse un domani... ;) ) con "Still Alive", sempre tratta da "Portal"... Oggi passo su "Recensopoli" per vedere che cosa si dice di bello nella blogosfera e: «TOH! Chi si vede!!! "Portal 2"!»... :D

...Ed allora facciamolo per bene, signori, che è evidente che c'è qualche forza misteriosa che ci sta spingendo a spalancarla del tutto, questa benedetta porta!!! :)

In tal senso, grazie alle misteriose potenzialità latenti proprie della psiche umana unite alle straordinarie opportunità offerteci dalle tecniche di regressione ipnotica, "Concetto Piramidale " è riuscito a far rivivere a "Portal" alla sua infanzia... Tra fremiti di paura, agitazione e mugolii vari, il software è riuscito ad andare a ritroso nel tempo, fino al momento della sua gestazione ed ancora più in la... Ciò che è emerso è sostanzialmente una sua "vita precedente", nella quale il suddetto videogame abitava dei "dungeons" oscuri attraverso i quali si faceva largo sparando a destra ed a manca dei portali a forma di bocca spalancata...

Sempre uguale a sé stesso, ma anche radicalmente differente, quindi... :)

"Come ti chiami?", gli domandai, toccandolo ritmicamente sulle braccia e sulle spalle con la punta delle dita, per tranquillizzarlo facendogli percepire la mia costante presenza al suo fianco.

«Mhhh... Paura... Mi... Mi chiamo... Mi chiamo "Narbacular Drop"...».

Sostanzialmente differente...

"Narbacular Drop" è un "puzzle game" non violento e decisamente "slow-paced", nel quale il giocatore veste i panni di una principessa (tristemente nota nel suo reame con l'appellativo di "No-Knees", a causa della sua totale incapacità di saltare... :D ) intrappolata da un demone nel suo "dungeon" personale: "Wally". Il suddetto "dungeon", tuttavia, non è un "dungeon" come tutti gli altri... Nossignore! :D "Wally", infatti, è senziente nonchè dotato della facoltà di aprire e chiudere a piacimento dei portali interconnessi tra di loro sulle sue pareti! Risentito con il suo padrone, "Wally" asseconda i desideri di fuga di "No-Knees" permettendole di utilizzare a piacimento i portali, a patto che lei lo liberi a sua volta dalla tirannia del demone, distruggendolo...

...Il tutto trasposto nello stile del più classico dei videogiochi controllabili via "WASD + mouse". :P

Sviluppato nel 2005 da un gruppo di studenti del "DigiPen Institute Of Tecnology" (una facoltà con un nome invero buffissimo, patrocinata da "Nintendo" e preposta all'insegnamento dell'informatica nel contesto dello sviluppo dei videogames... :) ), "Narbacular Drop" non è indubbiamente passato inosservato. In tal senso, è praticamente noto a tutti il fatto che "Valve" si interessò immediatamente al progetto, assumendo in blocco l'intero team di sviluppo subito dopo il lancio del suddetto videogioco. (E se non vi era noto, adesso lo sapete. Bullatevi con gli amici!!! :D ).

Tutto il resto è storia che trascende nel mito, perchè se due più due fa ancora quattro, non è oltremodo difficile capire che videogame hanno sviluppato i "Nuclear Monkey Software" per conto di "Valve", qualche anno dopo "Narbacular Drop"... ;)

Domanda difficile, vero?

Ora la porta è decisamente aperta! ;)

Cos'è questo QRCode?
Come l'hai realizzato?


2 commenti:

Bruno B ha detto...

Eh, infatti che coincidenza! Quando ho letto il tuo post su asciiportal avevo appena finito di giocarmi portal 2 per scriverne sul blog... :D

Marte ha detto...

E' il "Campo PSI", fidati. :P

Ritorna in alto! Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...