venerdì 25 luglio 2014

2 La leggenda inenarrabile.


Per motivazioni contingenti, ho ripreso in mano la "PSP"...

...Per giocarci quasi solo ed esclusivamente ad "Angband"! (Che a dirla proprio tutta-tutta, ho scoperto che volendo ci sarebbe pure "T.O.M.E.", ma non mi sta sulla "memory card"... :D ).

Facezie a parte, la "PSP", secondo la mia umile opinione, è una "console" portatile nata male. Della serie: si, sei bella, con il tuo "look nero-glossy" stiloso ed aggressivo (che però mi costringe a giocare indossando i guantini usa e getta dell'ortofrutta, ché a pastrugnare l'"handheld" a mani nude diventa in brevissimo tempo materiale didattico per gli allievi dei "R.I.S." di Parma... Se la vendevano in "bundle" con un panno per pulirla, ci sarà stato un perché, no?! :D ).

...Si. Sei bella, potente, ed il tuo antagonista diretto è il "Nintendo DS", che sulla carta dovrebbe essere inferiore. E tu che fai? Lo surclassi?!

No, perché a differenza di "Sony", "Nintendo" sa che il mercato "mobile" è tutt'altra cosa rispetto a quello delle "consoles" tradizionali e quindi non propone versioni "redux" dei suoi giochi. Il "DS" c'ha le esclusive, la "PSP" se ne esce con i giochi della "PSOne" saltati in padella! ...Ed è forse per questo motivo che il buon Marte ha solo due "videogames" per "PSP": "Untold Legends: La Fratellanza Della Fiamma" e "Final Fantasy Tactics: The War Of The Lions".

...Ed è successo che riprendendo in mano la "console", mi sono detto: «Lo voglimo finire, "Untold Legends"? Così, per sfizio...».

Ché già la "cover" era brutta forte...

Uh! Che bello!!! Un "gioco di ruolo" prodotto da "Sony Online Entertainment"!!! Sarà un'enorme figata giapponese piena di personaggi carismatici, storie avvincenti e genialate che si srotolano sovrapponendosi l'una all'altra nella migliore tradizione  del "JRPG" nipponico...

Ed. Invece. No. Punto.

"Untold Legends" è il più classico degli "RPG" occidentali, con tutto il suo contorno di stereotipi e personaggi anonimizzati privi di nome e carisma per essere il migliore contenitore vuoto possibile dell'identità del giocatore...

"Ciao, sono Cloud, e non ho niente a che fare con i protagonisti di questo videogioco.".

"Non dar retta al minkietto. Siamo carismatici ed originali anche noi!
PAROLA DI CONAN IL BARISTA!!!
".

In "Untold Legends" puoi essere un alchimista, un druido, un guerriero oppure...

Una "berserker" che tiene alla "Juventus"...

AHHH! La donna gorilla ingobbita!!!

Vabbè, sorvolando sull'incredibile caratterizzazione visuale dei modelli dei personaggi interpretabili, dall'esperienza di gioco appare subito evidente che la scelta è pressappoco ininfluente ed i quattro "PG", in realtà, si possono tranquillamente ascrivere a due tipologie di personaggio: il picchiatore (guerriero e "berserker") e l'utente magico (alchimista e druido).

Per il resto, sono sdoppiati esclusivamente per permettere la scelta del sesso. No. Non puoi fare la guerriera... Se vuoi menare con un "PG" femminile ("sort of" ;) ) devi optare per la suddetta donna gorilla "berserkera". :D

Scelto il personaggio, si affronta il gioco vero e proprio, dove il "button smashing ignorante" la fa da padrone. Anzi. Nemmeno quello, a dirla tutta...

Tanto per gradire: io mi sono fatto un guerriero. L'ho "skillato" decentemente, vestito di tutto punto ed ho "maxato" un'aura ed un attacco speciale... Fatto questo, ho agevolmente terminato il gioco premendo un solo tasto (quello che mi consentiva di "castare" l'attacco a raffica, con il quale sono praticamente riuscito a tirare giù in massimo due assalti consecutivi tutti gli avversari del gioco, "boss" compresi... Unico accorgimento: raccogliere qualche "pozza" di "Mana", per rimpinguarne la riserva, quando andava esaurendosi. Unico avversario problematico: Xoquoxxotil, il mostro finale globale totale. Mi paralizzava e mi "killava" senza che riuscissi a colpirlo, ma solo perché ero andato ad affrontarlo in "sborone mode: ON", senza pozze curative. Ho fatto scorta al mercato ed è andato giù come tutti gli altri... :P ).

«Ok, abbiamo capito. Il "gameplay" latita, ma magari il gioco sarà molto ben congegnato a livello di oggettistica ed inventario, consentendoti delle personalizzazioni avanzate del tuo "PG", no?».

Mah... Giudicate voi. Io vi dico solo che i "bot" droppano in continuo qualsiasi cosa e questa informe marea di oggetti sembra abbastanza indifferenziata, nel complesso. Tra l'altro, le proprietà speciali, i modificatori delle caratteristiche e gli "ego" di "moriana" memoria scarseggiano pure loro (tranne sui pochi oggetti rari appartenenti a particolari "set"...).

Per il resto, c'è l'inventario quadrettato con l'ingombro differenziato dei vari oggetti! Figata, vero?! Sembra una chicca che impone un certo tatticismo in fase di "looting", finché non scopri che è un orpello inutile perché 1) non puoi ruotare ed incastrare gli oggetti modello "Tetris" e 2) la quantità di oggetti che puoi trasportare dipende solo dal peso degli stessi e la griglia quadrettata si espande verticalmente in base a questo parametro ed all'ingombro degli oggetti che ci metti dentro.

Quindi, fondamentalmente bastava una lista... :D

No. Non è come sembra...

«Uè! Ma scherzi!? Sugli oggetti puoi incastonarci degli "add on", per migliorarli!».

Si, tra l'inventario quadrettato e gli oggetti "sockettati", c'è un po' di "Diablo" in "Untold Legends", ma la qualità della scopiazzatura rasenta lo zero assoluto. ;)

Della serie: ogni oggetto comune ha uno "slot" nel quale puoi piazzare un innesto che gli conferisce dei "bonus". Il problema è che gli "addons" disponibili non hanno molta varietà (sono tutti più o meno simili) e quelli veramente utili sono si e no due... Inoltre, su qualsiasi oggetto raro non sono applicabili e comunque, una volta montati, non si possono più levare/sostituire.

«Si, ok... Ma i livelli? Come sono i livelli di gioco?».

I livelli sono tanti e tutti simili tra di loro (molti condividono le stesse "textures" e le creature che li popolano sono spesso e volentieri ricolorazioni dei medesimi modelli tridimensionali...).

Ma, soprattutto, tutti (e sottolineo TUTTI) i livelli sono costruiti su un impianto a griglia quadrettata, con corridoi e passaggi ortogonali tra di loro... Ché se mi fai il "dungeon" di Malavoglia, nel quale devi scendere al terzo livello della fortezza di Aci Trezza per uccidere Padron 'Ntoni, mi sta anche bene, al limite, ma vedere un bosco, un deserto oppure una landa ghiacciata con gli elementi naturalistici tutti incrociati a 90 gradi, mi sa un attimino di artificioso... Ma un attiminoinoino! :D

Giudizio finale?

MAMMA MIA! :D

Cos'è questo QRCode?
Come l'hai realizzato?


2 commenti:

Marco Grande Arbitro Giorgio ha detto...

Mi aggiungo anch'io al Mammamia!

Marte ha detto...

...Ed il bello è che, non contento, l'ho ricominciato per apprezzare meglio le musiche fatte con un "carillon" inceppato e le ricompense delle missioni...

Ne ho fatte 5 e mi han dato due armi semi inutili: una doppia ed una tripla! :D

Ritorna in alto! Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...